Mostra in corso


Il Ristorante Monferrato valorizza le sue sale con l'esposizione di mostre artistiche.

Dal 16 ottobre 2016:
Scatti d’autore degli anni ’60. Di Enzo Isaia
Fotografo

Ideata e organizzata da Giob, agenzia di comunicazione di Torino, la mostra ruota intorno alle preziose stampe in bianco e nero che ritraggono un’Italia in un periodo storico cruciale, quello dell’emigrazione dal sud e del boom economico, attraverso immagini di vita quotidiana “rubate” dall’obiettivo e reinterpretate con ironia ed eleganza dall’autore. Conosciuto ed apprezzato in Italia ed all’estero, per oltre dieci anni Enzo Isaia è stato fotografo ufficiale delle vetture Ferrari e Maserati. Specialista del settore pubblicitario, con particolare vocazione per grandi still life di automobili, motociclette, treni, navi ed aerei, ha condotto una serie di ricerche personali sul ritratto, sul reportage, sull’architettura e sul paesaggio. Nel 2007 sei sue fotografie degli anni sessanta sono state inserite, in esposizione permanente a Firenze, presso il Museo Nazionale Alinari della Fotografia. Per Isaia, questo è “un personale viaggio nella memoria, che riconduce a queste immagini di un Paese in bianco e nero, miei primissimi passi nella fotografia, che riportano ad un “incontro” cruciale: la tranquilla esistenza di studente universitario scossa da “Images à la sauvette” di Henri Cartier-Bresson. Grazie a quel libro compresi che la mia professione sarebbe stata la fotografia e non l’architettura. Da autodidatta, e con un grande esempio da seguire, girovagai con la Leica prima e le Nikon dopo. Impresa piuttosto complessa cogliere l’attimo nei lontani anni sessanta: gli apparecchi fotografici erano interamente manuali, senza l’ausilio degli zoom, dell’esposizione e messa a fuoco automatica e dei motori per incrementare il numero degli scatti.” La passione per il bianco e nero si fonda su questa convinzione, “che la fotografia a colori sia simile all’odierna televisione per quel che concerne la fedele riproduzione della realtà, mentre la fotografia in bianco e nero sia affine alla radio: come quest’ultima renda la quotidianità degna di riflessione, “fotogramma” da assaporare facendo volare la fantasia”. La mostra sarà visitabile fino al 28 febbraio 2017 nei locali del ristorante di via Monferrato 6, a Torino, con il seguente orario: dal lunedì al sabato dalle 12,30 alle 14,30 e dalle 19,45 alle 22,30.

Website